Il CSN di Prato a Tunisi: inizio di un dialogo.

Incontro al Parlamento

Pamela Bicchi è, da un anno, Presidente della Fondazione “Centro di Scienze Naturali” di Prato. Perito chimico, lavora presso un’azienda tessile e nel 2009 è stata eletta nel consiglio circoscrizionale “Prato Sud” del Comune di Prato. Nel 2011, a seguito di un intervento della magistratura, il Centro di Scienze Naturali di Prato fu posto sotto sequestro a causa di gravi violazioni delle norme vigenti sia amministrative, sia comportamentali riguardo alla custodia degli animali. Furono desituiti dai loro incarichi il presidente e il direttore generale della Fondazione stessa e Pamela Bicchi fu invitata dal Sindaco di Prato ad assumere il ruolo di Presidente del CSN. Da allora Pamela non ha cessato un istante di adoperarsi per recuperare la struttura, sedici ettari di parco naturale a due passi dal centro storico, affinché possa tornare al più presto fruibile pienamente dalla cittadinanza.
La visita a Tunisi, il 1 Giugno di quest’anno, è stata, indubbiamente, una delle iniziative più importanti della Presidente del CSN, che dopo aver incontrato l’Ambasciatore Pietro Benassi, al quale ha rappresentato le finalità e il programma della Fondazione (ottenendone pieno appoggio ai progetti di cooperazione che potranno essere intrapresi), è stata ricevuta nel Parlamento dove ha sede l’Assemblea Costituente eletta il 23 ottobre 2011 dalla giovane deputata Imen Ben Mohamed (eletta nella circoscrizione Estero/Italia), che ha organizzato l’incontro con la Prima Vice-Presidente del Parlamento Meherezia Labidi e la Presidente della Commissione Esteri Souad Abderrahim. Nel corso dell’incontro è stato preso un accordo di massima per studiare iniziative di cooperazione fra il CSN di Prato e analoghe istituzioni tunisine. Successivamente la Presidente Pamela Bicchi si è incontrata con Ridah Ayari, un giovane imprenditore del settore tessile-abbigliamento che ha già da anni rapporti di collaborazione con aziende italiane, incaricato dei rapporti con l’Italia dal segretario di stato presso la Presidenza del Consiglio dei Ministri, il quale ha suggerito immediatamente una prima collaborazione fra l’Istituto del Parco di Belvedere di Tunisi e il CSN di Prato.

Pamela Bicchi con l’Ambasciatore Pietro Benassi
Pamela Bicchi con Imen Ben Mohamed

Un indubbio successo, dunque, di questa iniziativa della Presidente del CSN, con la quale la città di Prato si qualifica in modo significativo come partner privilegiato agli occhi dei protagonisti di questa pagina storica del paese che ha dato il via all’inarrestabile processo di transizione democratica in tutto il Nordafrica.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...