Tecnologie dell’informazione e della comunicazione in Europa.

Dal sito “Tribuna Economica“.
Tecnologie informazione e comunicazione: avviata strategia europea.

La Commissione europea ha avviato il 4 settembre una consultazione pubblica che permetterà di individuare le strategie più idonee a consolidare la leadership europea a livello della ricerca e dell’innovazione nel settore delle TIC (tecnologie dell’informazione e della comunicazione) nel prossimo decennio. I contributi dell’industria, dei professionisti del settore, dei decisori politici e del

pubblico confluiranno nella nuova strategia di ricerca e innovazione nel campo delle TIC che sarà resa pubblica l’anno prossimo. L’obiettivo è quello di piazzare l’industria europea delle TIC, in particolare le piccole e medie imprese, in pole position nella corsa della competitività globale. La consultazione pubblica è aperta fino al 7 novembre 2008.
La consultazione fa parte della reazione della Commissione europea alla recente relazione di un gruppo di esperti presieduto dall’ex premier finlandese Esko Aho che stigmatizza una serie di importanti lacune a livello di ricerca e innovazione nelle TIC in Europa. In particolare, a livello di Unione europea gli investimenti in ricerca e innovazione lasciano a desiderare per quantità e intensità. Attualmente nelle economie in via di sviluppo a livello mondiale le TIC rappresentano il 33% dell’attività di ricerca e innovazione, contro meno del 25% in Europa, a causa soprattutto di un alto grado di frammentazione. Inoltre l’Unione europea rappresenta il 32% del mercato globale delle TIC, ma le imprese europee assorbono solo il 22% del mercato globale.
La Commissione europea intende dare una risposta a tali problematiche attraverso un esame a tutto campo della propria strategia di ricerca e innovazione nelle TIC. I tre quesiti principali della consultazione pubblica sono i seguenti:
Quali sono le principali sfide future per la ricerca e l’innovazione nelle TIC? Di fronte alla rivoluzione delle TIC che non si arresta, quali sono le priorità chiave dell’Europa nel campo della ricerca e dell’innovazione?
In quali settori e in che modo l’Europa deve mirare a conquistare la leadership? In Europa operano i maggiori leader mondiali a livello industriale e tecnologico in settori chiave come le telecomunicazioni e i sistemi incorporati. Come consolidare il vantaggio in questi settori e in quali nuovi settori occorre conquistare le prime file?
Quale deve essere il ruolo delle politiche pubbliche per portare l’Europa ai primi posti sul fronte dell’innovazione nelle TIC? Come consolidare la politica della ricerca per creare un mercato europeo dell’innovazione nelle TIC? Come adattare le politiche complementari, ad esempio in materia di normalizzazione, di concessione di licenze e di proprietà intellettuale per permettere la commercializzazione rapida dei risultati della ricerca?
Clicca qui per il documento di consultazione pubblica della Commissione

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...